La corsa: un bene o no per la cellulite?

La corsa: un bene o no per la cellulite?

Correre mantiene in forma. E su questo non c’è dubbio. Ma è un’attività che aiuta a eliminare la cellulite o no? Assolutamente no e vi spieghiamo il perché. La cellulite è un inestetismo legato a un processo infiammatorio come spiega Emanuele Bartoletti della società italiana di medicina estetica: "Fino ad oggi si è considerata l'insufficienza venosa come principale causa ma molte nuove ricerche italiane e internazionali dimostrano che è invece il tessuto adiposo, che agisce come un organo endocrino, ad infiammare i tessuti e innescare le trasformazioni della pelle a buccia di arancia".

La cellulite è quindi un processo infiammatorio del tessuto connettivo causato da eccesso di zucchero e radicali liberi nella membrana cellulare, stress ossidativo (alterazione dell’equilinrio acido base) e accumulo di sostanze tossiche nell’organismo. Per eliminarla, più che correre, bisogna depurare il corpo e modificare l’alimentazione aumentando frutta, verdura, legumi ed eliminando gli zuccheri. Inoltre, bisogna perseguire una dieta alcalinizzante evitando i cibi ad alto tasso di acidità (zucchero, carne, carboidrati).

Ma la corsa aiuta? La corsa, praticandola nel modo corretto, ha effetti positivi sulla diminuzione dello stress e sulla disintossicazione del corpo. E tonifica i muscoli, quindi favorisce il miglioramento estetico, quando è fatta bene. Ma se guardate la differenza fra sprinter e maratoneti vi renderete conto che c’è corsa e corsa… Ad esempio, la corsa troppo lenta, trascinando i piedi, non tonifica alcunché. Per correre bene bisogna andare in progressione, partendo da un tot di chilometri iniziali con un’andatura normale e un buon paio di scarpe da running e poi aumentando man mano. Sbagliatissimo altresì partire molto veloci, evitando il riscaldamento e correndo troppi chilometri già alle prime uscite. Inoltre, dimagrire non significa affatto eliminare la cellulite! La via per essere più belle e stare meglio passa per una buona alimentazione, un metabolismo che funziona bene e un’attività sportiva svolta in maniera cosciente e con i consigli di un esperto che vi spieghi come funziona il vostro corpo e vi fa un’anamnesi completa studiando per voi il percorso migliore.

Piuttosto, nutritevi bene e prendete integratori in grado di aiutare il corpo a disintossicarsi e diminuire i processi ossidativi. Come olio di krill, papaya fermentata, resveratrolo.

Dove trovare questi integratori?
Lascia un commento
Captcha
Ricarica
Top